Disturbi legati all’abuso di Internet

patologie legate all'utilizzo di internet

.

I principali disturbi correlati all’abuso di internet individuati attraverso la ricerca sono:

SHOPPING COMPULSIVO IN RETE: necessità impellente di acquistare qualsiasi tipo di oggetto in rete che si identifica come una vera e propria compulsione basata sul piacere, dove il piacere non è dato tanto dall’oggetto aquistato, spesso non così desiderato o utile, quanto dall’atto stesso di acquistare. Usualmente la richiesta di aiuto avviene o su induzione dei familiari, oppure per le difficoltà economiche conseguenti a tale comportamento reiterato nel tempo.

GIOCO D’AZZARDO IN RETE: compulsione al gioco d’azzardo virtuale, dove il piacere è dato non tanto dal vincere, quanto piuttosto dal operdere per poi vincere di nuovo. ingenti sono i danni economici conseguenti. Non sono infrequenti comportamenti irascibili o depressivi. Usualmente la richiesta di aiuto avviene su induzione dei familiari, oppure per le difficoltà economiche conseguenti a tale comportamento reiterato nel tempo.

TRADING ONLINE COMPULSIVO: giocare in borsa in rete diviene una compulsione nella quale si intrecciano da un lato l‘angoscia/eccitazione del gioco, dall’altro il bisogno di mantenere il controllo su se stessi che fa perdere il controllo. Usualmente la richiesta di aiuto avviene su induzione dei familiari, oppure per le difficoltà economiche conseguenti a tale comportamento reiterato nel tempo.

CHAT DIPENDENZA: può manifestarsi in due varianti/modalità: da un lato una piacevole dipendenza da relazioni o da scambi virtuali con partner virtuali idealizzati, dall’atra parte come uiltizzo della chat nel tentativo di incontrare potenziali partner, per esempio dopo una fallimentare relaziome rale, che tuttavia porta a un evitamento dei luoghi di incontro nel reale,oppure ad una profonda delusione nel caso di realizzazione dll’incontro con il partner telematico. Usualmente la richiesta di aiuto avviene o su induzione dei familiari, oppure dopo una delusione in seguito ad incontroreale con il partner virtuale, oppure quando la necessità di chattare comincia a creare problemi negli altri ambiti della vita.

INFORMATION OVERLOADING ADDICTION: continua e estenuante e angosciante ricerca di informazioni che occupa gran parte del proprio tempo nel tentativo di ottenere il massimo delle informazioni possibili su un dato argoemnto, per placare l’angoscia. Usualmente la richiesta di aiuto avviene o su induzione dei familiari, oppure quando la necessità di chattare comincia a creare problemi negli altri ambiti della prpria vita, o ancora quando la persona non riesce più a placare l’angoscia.

DIPENDENZA DA CYBER-SESSO: compulsione a navigare in siti pornografici e chat erotiche per scambi erotici virtuali (forumo webcam) o per fissare incontri reali. Rappresenta la massima fonte di piacere per una persona. Usualmente la richiesta di aiuto avviene quando la necessità di chattare comincia a creare problemi negli altri ambiti della propria vita, o ancora quando il piacere che se ne trae non è più abbastanza soddisfacente e ci si accorge di essere divenuti schiavi di ciò che prima appagava, ma non si può fare a meno di continuare.

Per saperne di più:
Nardone G., Cagnoni F., 2002
Perversioni in rete, le psicopatologie da internet e il loro trattamento – Ponte alle Grazie, Milano
Portelli C., Papantuono M., 2017 Le nuove dipendenze: riconoscerle, capirle e superarle – San Paolo Edizioni